formazione continua - seminari - atelier

uno, nessuno, 100 giga

L’Università della Strada del Gruppo Abele propone un convegno di due giorni, il 16 e 17 novembre alla Fabbrica delle “e” di Torino, per avviare un dialogo con quanti si stanno interrogando su come porsi da adulti in relazione ai mondi dei giovani oggi.

 

In gioco è la possibilità di fare un lavoro di senso con quell’atteggiamento di ricerca che permette di dare linfa ai processi educativi, dotandosi di strumenti necessari per poter vivere e crescere insieme.

 

La discussione sarà accompagnata da relatori d’eccezione quali don Luigi Ciotti, Federico Tonioni, Pier Cesare Rivoltella, Umberto Galimberti e Leopoldo Grosso.

Iscrizioni aperte.

 

 

Save the date: 23 maggio 2019 – 4° Forum nazionale

Il 23 maggio 2019 allo Stade de Suisse di Berna si terrà il 4° Forum nazionale per la protezione della gioventù dai rischi dei media. Anche in quest’edizione del forum, che offre agli operatori del settore una piattaforma di contatti e di scambio, verranno proposti numerosi workshop e conferenze che tratteranno degli sviluppi e delle sfide recenti nell'ambito della promozione delle competenze mediali e della protezione della gioventù dai rischi dei media. Riservate la data!

 

In occasione della Giornata mondiale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e del 20° della sottoscrizione da parte della Svizzera della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia, viene organizzato un primo convegno (il quarto da quando esiste la legge giovani) che vuole essere un’importante occasione di formazione e condivisione sul tema. Il progetto, sostenuto anche dalla Confederazione, è realizzato dalla Piattaforma delle politiche giovanili, che riunisce numerosi enti e persone attivi nel settore. Il Convegno si avvale della collaborazione e del supporto scientifico della SUPSI-DEASS

Giovani: protagonisti o comparse?

Visioni e approcci innovativi

Spazio Aperto Bellinzona

Come leggere i cambiamenti socio-culturali che stanno trasformando il mondo in cui viviamo? Quali sfide pongono le nuove generazioni al lavoro sociale? Come tradurre in buone pratiche i diritti fondamentali di bambini e ragazzi? Come favorire la partecipazione e l’autodeterminazione dei giovani? Come rafforzare la sinergia tra animazione, prevenzione e protezione e tra Cantone, comuni e enti privati? 

 

Il convegno si rivolge in particolare ad animatori, educatori, pedagogisti, psicologi, assistenti sociali, operatori e amministratori comunali, politici, studenti e a tutti i professionisti dei settori della protezione, della prevenzione, dell’integrazione e del lavoro di comunità

 

Programma Convegno 20 e 21.11.2017
Programma convegno_Giovani-protagonisti
Documento Adobe Acrobat 415.8 KB

KEBAB+    ora la pagina web anche in italiano

Il programma di promozione della salute Kebab+ del Percento culturale Migros intende stimolare i bambini e i giovani a riflettere sulla cultura alimentare attuale, spingendoli a tener conto dell’alimentazione sana, della giusta quantità di movimento e dell’importanza dell’incontro. In questo modo, Kebab+ promuove l’educazione alla salute dei bambini e dei giovani, aiutandoli ad assumersi le proprie responsabilità rispetto alla loro salute e al loro benessere.
Poche sono le condizioni necessarie: i progetti devono comprendere almeno tre dei cinque elementi «cucinare – mangiare – incontrare – rilassarsi – muoversi» (i temi che costituiscono Kebab+, dal tedesco

«kochen – essen – begegnen – ausspannen – bewegen»), essere sviluppati e realizzati insieme ai bambini o ai giovani ed essere il più possibile efficaci nel tempo

Se vuoi saperne di più vai su sito:

www.kebabplus.ch/it

 

Atelier KEBAB+

Giovanimazione in collaborazione con l'associazione DOJ/AFAJ e KEBAB+ organizzano il 13 aprile 2017 a Bellinzona l'atelier KEBAB+ per spiegare agli animatori il progetto e le possibilità per poter partecipare.

ATELIER KEBAB+ 13.04.2017 a Bellinzona
17 Atelier kebabplus Bellinzona.pdf
Documento Adobe Acrobat 272.9 KB

Come affrontare con i giovani gli argomenti che li preoccupano, e noi quelli che ci inquietano ?

Il Dinner Quizz ci viene in aiuto: formazione il 22 e 23 gennaio 2011

Due giorni di formazione organizzata da GIOVANIMAZIONE per acquisire uno strumento operazionale che si basa sulla pedagogia attiva e l’educazione popolare.

 

Jean-Pierre Fallou è il creatore dei “Dîner Quizz”, che riuniscono in Francia centinaia di giovani e adulti.

Lo abbiamo « scoperto » ai colloqui internazionali dell’animazione socioculturale a Montréal in ottobre 2009.

 

 

Il Dinner Quizz

È uno strumento pedagogico che mira a rispondere in rete alle domande e ai bisogni dei giovani

Dei giovani incontrano degli adulti (medici, imprenditori, politici, poliziotti, insegnanti,…) durante delle “cene ludiche” alla ricerca di soluzioni in squadre che aprono delle piste per tutti!

 

qui potrete ascoltare l'intervista della radio suisse romande sul Dinner Quizz organizzato a Renans vicino a Losanna il 4.06.2010 sul tema "giovani alla ricerca di posti di formazione"

 

http://medias.rsr.ch/la-1ere/programmes/on-en-parle/2010/on-en-parle_20100604_standard_sequence-3_20100604-0854_ac204af4-4083-4cd5-be3f-cd04f17f56c1-128k.mp3 

 

la formazione del Dinner Quizz è sostenuta da infogiovani

Per iscriversi alla formazione "Dinner Quizz" scaricare il pdf

Iscrizione per la formazione Dinner Quizz
volantino dinner quizz.pdf
Documento Adobe Acrobat 164.1 KB

 

 

 

 

SUPSI Animazione Socioculturale presenta i nuovi corsi

se qualche animatore dei centri giovanili intendesse partecipare ai seguenti corsi l'UFaG potrà riconoscere un contributo finanziario massimo del 30% del costo considerato, un massimo di CHF 1'000.- per animatore (la richiesta dovrà essere esplicitata chiaramente nel preventivo 2011)
Nelle pratiche educative, sociali e curative assume un ruolo significativo la capacità di saper promuovere, organizzare e sostenere esperienze culturali ed estetiche rivolte a individui e comunità. Nell’anno accademico 2008/2009 si è concluso con successo il Certificate of Advanced Studies (CAS) Animazione dei processi creativi nel lavoro formativo, sociale e sanitario, elaborato in collaborazione con l’Ufficio famiglie e giovani sulla base di esperienze europee e attraverso incontri con il mondo professionale. La Formazione continua SUPSI-DSAS intende mantenere viva l’attenzione formativa nell’ambito dell’animazione socioculturale, offrendo anche quest’anno dei corsi brevi di aggiornamento e di approfondimento sui diversi linguaggi dell’arte e dell’animazione nel lavoro sociale. Nel corrente anno accademico, oltre ai corsi brevi, verranno proposti due percorsi di specializzazione post laurea: - CAS (Certificate of Advanced Studies) “Animazione dei processi creativi nel lavoro formativo, sociale e sanitario” - DAS (Diploma of Advanced Studies) “Animazione socioculturale”
Animazione socioculturale Diploma of Advanced Studies SUPSI
Diploma of Advanced Studies
(DAS) in “Animazione socioculturale” per coloro che hanno
Diploma per coloro che hanno già acquisito una specializzazione post-laurea nell’ambito dell’animazione
DAS_Animazione socioculturale-1.pdf
Documento Adobe Acrobat 155.4 KB

Metodologie gestionali dell’animazione e della creatività: la pedagogia per progetti

A partire da un approccio di tipo partecipativo, ispirato alla pedagogia per progetti, saranno approfondite le implicazioni per la gestione e la progettazione delle attività e degli eventi socioculturali. Particolare attenzione verrà posta anche alle tematiche dei finanziamenti dei progetti d’animazione in sede locale ed europea e alle esigenze di promozione, diffusione e comunicazione
Metodologie gestionali dell’animazione e della creatività: la pedagogia per progetti
con Annie Couedel, Professore di scienze
dell’educazione all’Università di Parigi VIII,
consulente internazionale sulla pedagogia
per progetti. Fondatrice del Centre
interculturel de Vincennes à Saint-Denis
AN.02_MetodologieGestionali-2.pdf
Documento Adobe Acrobat 100.8 KB

Atelier Cultural Jam Sessio

Atelier Cultural Jam Session: la produzione musicale come progetto socio educativo di trasformazione
Alejandro Jaraj, musicista e pedagogista
musicale, presidente del gruppo di
sostegno “Madres de Plaza de Majo”. Come
compositore collabora con Dario Fo, Lucia
Vasini, il Teatro Litta, la Fabbri editrice e la
Walt Disney Production. Da anni si dedica
alla realizzazione di progetti di promozione
umana tramite l’espressione musicale. Dal
1994, cura le attività musicali all’interno del
carcere di San Vittore di Milano.
AN.03_AtelierCulturalJamSession-1.pdf
Documento Adobe Acrobat 97.9 KB

Atelier di Community Art:

Atelier di Community Art: educazione, arte e società
La Community Art è un fenomeno
relativamente recente nel panorama del
lavoro socioculturale anche se il dialogo
fra mondo dell’arte e mondo del lavoro
sociale ha radici profonde.
Basti ricordare il contributo dei surrealisti
o del Nuovo Teatro alle trasformazioni
delle istituzioni psichiatriche e ai
movimenti sociali, gli strumenti che
gli espressionisti hanno offerto alle
pratiche espressive e terapeutiche.
AN.04_AtelierCommunityArt-1.pdf
Documento Adobe Acrobat 95.6 KB

Ingrado organizza un convegno sul tema Alcol, giovani e violenza: 19.11.2010

programma convegno del 19.11.2010
Programma+convegno+Ingrado.pdf.pdf
Documento Adobe Acrobat 520.2 KB

Seminario di Bienne 2010 della Commissione federale per l’infanzia e la gioventù (CFIG) Giovedì 18 e venerdì 19 novembre 2010, Palazzo dei Congressi, Bienne

giornate di Bienne l'ascolto bambino (1)
Documento Adobe Acrobat 1.8 MB

BOX Formazione Gruppo Abele

5° Colloquio internazionale sull'animazione a Saragossa (Spagna)

ANIMATION, CULTURES ET CITOYENNETÉ
Modèles de politiques socio-éducatives et socioculturelles dans des contextes de changement

5e colloque international sur l’animation 
26-27-28 octobre 2011
 
Saragosse (Espagne)

Université de Saragosse 
et 
Institut d’Études Politiques et Sociales d’Aragon (IEPSA)

 

EUROPA: Seminari e corsi di formazione per volontari e lavoratori nell’ambito delle attività giovanili

Ogni anno si svolgono in tutta Europa più di 150 trainings e seminari.

L’offerta può essereconsultata sul sito www.salto-youth.net/find-a-training/